Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Il 23 maggio nel ricordo della strage di Capaci, il IV corteo della Legalità a Petrosino

(Martedì 23 Maggio 2017)
Petrosino - Questa mattina prenderà il via il “Corteo della Legalità” organizzato dagli studenti dell’Istituto Comprensivo” Gesualdo Nosengo”, diretto dal Preside Giuseppe Inglese, con la partecipazione del Comune di Petrosino.

La manifestazione rappresenta il momento conclusivo dei percorsi formativi di educazione alla legalità a cui hanno partecipato gli studenti durante l’intero anno scolastico. Il tragitto del “Corteo della legalità”, rivolto all’intera collettività petrosilena, sarà il seguente: partenza alle ore 9:30 dalla scuola secondaria di I grado, via Gianinea, via Pio La Torre, Piazza F. De Vita, dove si concluderà con l'intervento delle autorità e di figure istituzionali nel campo giudiziario e con le letture e brani musicali a cura degli studenti.

“Questa manifestazione – sostiene il dirigente scolastico Giuseppe Inglese – è un modo per rendere partecipi i nostri ragazzi di un percorso di legalità iniziato a scuola e che poi ognuno di noi deve applicare nella vita quotidiana. Durante l’anno, infatti, abbiamo voluto insegnare loro il senso del dovere, il rispetto delle regole e l’impegno civico”. Il corteo che metterà assieme studenti, amministrazione comunale, i docenti, le autorità civili e militari e tutta la cittadinanza partirà dalla scuola media G. Nosengo e lungo le vie cittadine vuole ricordare, nel 25° anniversario della Strage di Capaci, chi come Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e le tante vittime della mafia, hanno lottato contro l’illegalità, la prevaricazione, l’arroganza e il non rispetto delle regole, semplicemente facendo bene il proprio lavoro e il proprio dovere. Con questa manifestazione, la cui organizzazione si deve al lavoro del preside dell’Istituto Nosengo, Giuseppe Inglese, si ribadisce ancora una volta il messaggio che dalla scuola, dall’educazione alla cultura della legalità dei nostri studenti, deve partire quel segnale forte di vero cambiamento della nostra società.

L’addetto stampa

Roberta Matera

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter