Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

ASP Trapani. Al via il progetto sul miglioramento della comunicazione in oncologia e le convenzioni di fine vita

(Venerdì 23 Giugno 2017)
Trapani - Si è concluso ieri nella sala conferenze di palazzo Ulivo alla Cittadella della salute di Erice Valle, il primo dei corsi di formazione del progetto del Ministero della salute “Benessere mentale in oncologia e le comunicazioni di fine vita” destinati alla Sicilia, e coordinati da Antonio Sparaco, dirigente medico dell’ASP di Trapani e responsabile nazionale del progetto.

Il corso è già stato effettuato in Liguria, in Toscana e nel Lazio. L’obiettivo principale del progetto consiste nel promuovere la salute mentale e il benessere della persona fino alla fase finale della vita, aumentando le competenze comunicative degli operatori delle equipe multi-professionali impegnate nelle cure palliative in hospice, in ospedale e a domicilio.

In particolare questo progetto è rivolto a oncologi, palliativisti, infermieri, fisioterapisti, foniatri, psicologi, assistenti sociali, assistenti spirituali e operatori sociosanitari.

“Questo per assicurare – spiega Sparaco - una buona qualità dell’assistenza, non solo attraverso atti sociosanitari, ma anche attraverso una comunicazione efficace derivante dall’utilizzo di strumenti di miglioramento della qualità dell’assistenza. Penso al Manuale sulla valutazione della comunicazione in oncologia dell’Istituto Superiore di Sanità e alle Tecniche di conversazione di fine vita, finalizzate a determinare un aumento dell’empowerment del paziente rispetto alla sua sfera emozionale, psicologica, culturale, sociale e spirituale”.

Al corso hanno partecipato gli operatori dell'Asp di Trapani e quelli del privato sociale accreditato. Sono intervenuti tra gli altri il commissario straordinario dell’azienda Giovanni Bavetta e il direttore amministrativo Rosanna Oliva.

Comunicato stampa ASP Trapani

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter