Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Marsala, Sindaco e vice si complimentano con la neo campionessa italiana di pallavolo under 16, Alessia Mistretta

(Lunedì 12 Giugno 2017)
Marsala - Alessandra Mistretta, giovane quindicenne marsalese, neo campionessa italiana under 16 con la squadra di Orago, è stata ricevuta questa mattina al Palazzo Municipale dal Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, e dal suo vice Agostino Licari.

Il primo cittadino si è complimentato con Alessandra per il traguardo raggiunto a suon di sacrifici e le ha consegnato un attestato di encomio. La giovanissima pallavolista, che gioca nel ruolo di libero, all’età di soli 14 anni si è trasferita ad Orago, un paesino di appena 5 mila abitanti in provincia di Varese, per coltivare il suo sogno. E c’è riuscita pienamente se è vero che la squadra in cui milita ha vinto, qualche giorno addietro, la finalissima under 16 femminile contro Roma.

Alessandra ogni mattina si alza presto, prende il treno per Busto Arsizio dove frequenta la sezione sportiva del Liceo Scientifico e nel pomeriggio si allena agli ordini di Stefano Colli e del suo staff sotto la supervisione del professor Giuseppe Bosetti (ex Ct della nazionale femminile) e di Franca Bardelli.

A scoprire la giovanissima Alessandra Mistretta sono stati però Peppe, Gaspare e Antonio Viselli della scuola “Progetto volley” di Marsala con cui la pallavolista ha mosso i primi passi sportivi. Ed è proprio in occasione di una finale nazionale giocata dalle marsalesi a livello under 14 che Alessandra fu notata da Bosetti con il conseguente trasferimento in quella che viene definita la fucina della pallavolo femminile italiana.

Alessandra Mistretta, malgrado la grande tradizione della pallavolo femminile marsalese, è l’unica ad avere raggiunto un così prestigioso traguardo, ovvero un titolo nazionale.


Nino Guercio

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter