Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Petrosino. Micro Nido Comunale: le domande di iscrizione scadono il 30 giugno 2017

(Lunedì 5 Giugno 2017)
Petrosino - Aperte le iscrizioni al Micro Nido Comunale “Franca Rama” di Petrosino per l’anno 2017/2018. Il Comune, attraverso un avviso pubblico, informa i cittadini che il servizio verrà avviato anche per il prossimo anno e che sarà rivolto a dodici bambini, di età compresa dai tre mesi ai tre anni.

Le domande di iscrizione per il nuovo anno scolastico 2017/2018, che decorrerà dal primo settembre 2017 fino al 31 luglio 2018, dovranno pervenire al protocollo del Comune entro il 30 Giugno 2017. Le istanze pervenute successivamente a tale data saranno comunque prese in considerazione, se ed in quanto esistano i presupposti soggettivi ed oggettivi per ulteriori ammissioni. L'inserimento dei bambini è subordinato ad una valutazione comparata dei punteggi dei singoli richiedenti da parte del Comitato di Gestione. Le domande di iscrizione dovranno essere corredate da apposita documentazione, che è possibile visionare sul sito istituzionale del Comune (www.comune.petrosino.tp.it).

Nell'ammissione, inoltre, hanno la precedenza: i bambini i cui genitori abbiano residenza nel Comune di Petrosino e i bambini non residenti a Petrosino di famiglie di cui almeno uno dei genitori svolga attività lavorativa nel Comune di Petrosino. All’interno di queste categorie, inoltre, viene data la precedenza ai bambini disabili in possesso di certificazione specialistica e/o segnalazione da parte dell'ASL e ai bambini in situazione di rischio e/o svantaggio sociale, in presenza di idonea relazione degli operatori sociali o sanitari. Il Comitato di Gestione, infine, stilerà una graduatoria degli ammessi, che sarà pubblicata mediante affissione all'Albo Pretorio del Comune e sul sito web.

L’addetto stampa

Roberta Matera

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter