Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Selinunte: gli archeologi americani scoprono le origini della città greca

(Mercoledì 21 Giugno 2017)
Selinunte - Il momento della fondazione di Selinunte è stato scoperto dagli archeologi della New york University insieme con il primo santuario della città. Lunedì pomeriggio, durante gli scavi condotti all’interno del Tempio R sull’acropoli selinuntina, l’èquipe
guidata dal professore Clemente Marconi ha rinvenuto tre punte di lancia conficcate nel terreno. “Due sono incrociate – dice l’archeologo – a voler identificare l’area su cui sarebbe sorta la città e il suo santuario ad opera dei coloni provenienti da Megara che, secondo Tucidide, nel 628 a.C. fondarono Selinunte. Un unicum in tutto il mondo greco fino a questo momento”. Sono venuti alla luce centinaia di oggetti dedicati al culto di una divinità identificata con Demetra, la dea madre della terra, tra cui armi e monili ma anche coppette contenenti resti di pasti rituali a base di carne di maialino, sacro alla dea, conficcate nel terreno a simboleggiare l’omaggio nei suoi confronti da parte dei fedeli. I risultati dello scavo saranno presentati oggi alle 17 nell’antiquarium del Baglio Florio dal direttore del Parco archeologico di Selinunte, Enrico Caruso. “Una scoperta eccezionale – dice – che sarà celebrata con una mostra di alcuni dei reperti rinvenuti, ciò in attesa dell’inaugurazione del museo prevista a settembre con un evento dedicato proprio al Tempio R e alla storia di Selinunte”.

[fonte: repubblica.it di Isabella di Bartolo]

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter