Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Campobello. Lavori socialmente utili per la pulizia delle dune a Tre Fontane

Continua il progetto “Immigrati per il sociale”avviato dall’Amministrazione comunale: da stamattina 6 giovani richiedenti asilo della comunità Pozzitello Village sono impegnati nella frazione.
(Giovedì 6 Luglio 2017)
Campobello Mazara - Continua il progetto “Immigrati per il sociale” avviato dall’Amministrazione comunale del sindaco Castiglione con l’obiettivo di favorire l’integrazione sociale dei richiedenti asilo attraverso l’impegno e il lavoro in favore della
collettività nel territorio ospitante. Dopo la prima iniziativa, che a maggio scorso aveva visto impegnati a Torretta Granitola 6 giovani migranti nelle opere di verniciatura della ringhiera e in quelle di manutenzione e cura di tutto il verde pubblico, da stamattina e per circa un mese, altri 6 ragazzi saranno infatti impegnati a Tre Fontane nei lavori «socialmente utili» di pulizia manuale e con rastrello delle dune da tutti i rifiuti che sono stati abbandonati sull’arenile.

Quest’ultima attività di volontariato, in particolare, è stata avviata dalla Giunta comunale mediante un protocollo d’intesa stipulato con la cooperativa onlus “Sole” di Marsala, che gestisce il centro di accoglienza “Pozzitello Village”. Coordinatore del progetto, anche questa volta, è l’assessore comunale alle Politiche sociali Lillo Dilluvio, mentre i lavori saranno coordinati dal settore comunale dei Lavori Pubblici, mediante l’arch. Ignazio Graziano.

«Con questa seconda iniziativa – spiega l’assessore Dilluvio – stiamo dando continuità al progetto avviato a fine aprile dalla nostra Amministrazione con il coinvolgimento delle locali strutture di accoglienza, in linea con quanto proposto dal ministro dell’Interno Minniti, che a gennaio scorso ha presentato un apposito disegno in Parlamento, prevedendo proprio l’opportunità per i richiedenti asilo di prestare lavoro in cambio dello status di rifugiato. Alla fine dei lavori, che, ribadiamo, non avranno alcun costo per le casse comunali, a ognuno di questi giovani sarà rilasciato un attestato di merito per l’attività svolta, che darà loro l’opportunità di richiedere appunto lo status di rifugiato».

Oltre all’assessore Dilluvio e all’arch. Graziano, stamattina, alla consegna dei lavori, è stata presente anche l’assistente sociale della comunità Pozzitello Village, dott.ssa Ilenia Bonanno.

Il Portavoce

Antonella Bonsignore

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter