Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Mazara, 65 anni al servizio della Chiesa: in Cattedrale festa per padre Bellissima

(Martedì 4 Luglio 2017)
Mazara - Cari fratelli e care sorelle, chissà quante volte durante il nostro cammino di fede ci siamo trovati in momenti di dubbio e siamo stati pervasi dalla paura. Talvolta anche il progetto di nostro Signore ci è apparso oscuro e misterioso tanto da ricorrere alla preghiera come strumento di protezione e di luce. Tuttavia nostro Signore non ci ha mai lasciati soli, e con la Sua infinita pazienza ed amore ha aspettato che la nostra mente desse spazio al cuore, a quella sola luce che sa cogliere le meraviglie della Sua volontà. È anche attraverso la semplice ma straordinaria
quotidianità che Dio ci fa parte della Sua letizia, instancabilmente ci invita a rivolgere lo sguardo a tutto ciò che è bene e ci invita ad amarlo e seguirlo perché ci rivela la Sua immagine e il Suo volere.

In questa visione, don Antonino Bellissima è l’esempio del vero uomo e pastore, che da sessantacinque anni si è dedicato con umiltà ma con il coraggio e la forza della fede alla testimonianza del Vangelo. Diverse generazioni di fedeli si sono formate seguendo le sue parole e le sue azioni. Scout, ragazzi dell’Azione Cattolica, gruppi pastorali e parrocchiani si sono riferiti a don Bellissima per fare proprio e con gioia il messaggio di Cristo. Segno tangibile del semplice ma straordinario esempio che ci conferma la vittoria della luce sull’oblio, della certezza di essere stati creati a Sua immagine e somiglianza. Guardiamo alla vita con gli occhi della meraviglia perché solo il bene che si accompagna alla semplicità ci fa scoprire la sua grandezza. Auguri a lei Padre Bellissima nella consapevolezza di avere avuto in dono un pastore della Chiesa.

[Fonte: diocesimazara.eu - Dora Polizzi per Condividere]

(Foto di Roberto Marrone)

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter