Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Mazara, approvato all'unanimità l'ordine del giorno per l'istituzione del posto di polizia di frontiera

(Martedì 4 Luglio 2017)
Mazara - “Esprimo soddisfazione e ringrazio l’intero consiglio comunale per avere sostenuto con il voto unanime l’ordine del giorno di cui sono stato promotore e che è stato condiviso dai capigruppo, per l’istituzione di un posto di polizia di frontiera a Mazara del Vallo”.

Lo dichiara il Presidente del Consiglio comunale di Mazara del Vallo Vito Gancitano.

“Come preannunciato nelle scorse settimane, ci siamo fatti promotori – spiega il presidente del
Consiglio Comunale di Mazara del Vallo - di un’iniziativa politica che possa coinvolgere
l’Amministrazione affinché si possano creare le basi per riproporre presso il Ministero dell’Interno la richiesta di istituire un posto di polizia di frontiera”.

Con l’ordine del giorno viene sottolineato che occorre potenziare i servizi contro l’immigrazione clandestina ma anche contro la criminalità organizzata.

“A ciò – prosegue Gancitano - va aggiunto che l’istituzione di un posto di polizia di frontiera aprirebbe la strada all’istituzione di tratte marittime da e per il Nord Africa. Condizioni essenziali per giungere ad un risultato che Mazara del Vallo merita per la posizione strategica che occupa nel Mediterraneo sono: il ripristino della sicurezza del porto ed in questo senso plaudiamo alla notizia della pubblicazione del decreto di finanziamento regionale mentre attendiamo ancora l’avvio dei lavori di escavazione. Auspico – conclude Gancitano – che questa legittima e giusta battaglia politica possa trovare il più ampio consenso possibile per il riconosciuto e strategico ruolo che Mazara del Vallo ha in ambito euro mediterraneo”.

Mazara del Vallo, 04/07/2017

f.to Il Presidente del Consiglio Comunale

Vito Gancitano


Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter