Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Mazara, Spiaggia senza Barriere. Al Lido Oasi assistenza per la balneazione ai diversamente abili

(Lunedì 10 Luglio 2017)
Mazara - “Anche per l’estate 2017, con un apposito protocollo d’intesa stipulato fra l’Amministrazione Comunale e lo stabilimento balneare ‘Oasi’, sarà possibile consentire ai diversamente abili di accedere in spiaggia e di essere assistiti nella balneazione da volontari”.

Lo ha detto l’Assessore alla Solidarietà Sociale, Anna Monteleone, annunciando che da domani, 11 Luglio e fino al 15 di Settembre i diversamente abili potranno usufruire, per il quarto anno consecutivo, di un tratto di spiaggia debitamente attrezzata presso l’Oasi Lido Nutristore grazie al progetto “Spiaggia senza Barriere”.

“Se anche per l’estate 2017 è stato possibile realizzare il progetto Spiaggia senza Barriere – ha continuato l’Assessore Monteleone – lo si deve alla collaborazione del gestore dello stabilimento balneare Oasi Lido Nutristore. Un ringraziamento – ha aggiunto l’Assessore – va rivolto all’insuperabile lavoro dei volontari dell'UNITALSI, che con la loro presenza, offrono l'assistenza necessaria e un altro ringraziamento – ha concluso Anna Monteleone - lo voglio rivolgere al gestore del lido Malibù che negli anni precedenti ha ospitato il nostro progetto e che per il 2017 è stato impossibilitato per motivi non attinenti alla sua volontà”.

Il servizio consente ai diversamente abili un comodo accesso in spiaggia, grazie ad una speciale passerella e dà la possibilità di effettuare il bagno con l’ausilio di particolari sedie a rotelle.

Dal lunedì al sabato i disabili che raggiungeranno il lido Oasi nel Lungomare Fata Morgana, saranno assistiti, dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 19,00, da volontari dell’U.N.I.T.A.L.S.I.

[Fonte comunicato: Comune di Mazara - Pasqualino Mattarocci]

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter