Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Mazara, tra gli inevitabili disagi il nuovo “corso” dell’ospedale Abele Ajello

(Lunedì 3 Luglio 2017)
Mazara - E’ iniziato tra gli inevitabili disagi il nuovo “corso” dell’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo. Dopo l’inaugurazione della settimana scorsa, al nosocomio mazarese è tuttora in corso la fase di trasferimento dei “vecchi” reparti dall’area di emergenza e dagli ospedali di Marsala e Castelvetrano.
Una fase che, ovviamente, qualche disagio o disservizio lo sta crea, come peraltro già anticipato dal commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Giovanni Bavetta. Così come da cronoprogramma approvato dallo stesso Bavetta il 27 giugno scorso, a oggi dovrebbero essere operativi all’interno Abele Ajello il pronto soccorso, l’unità operativa semplice di patologia clinica, l’unità operativa semplice di radiodiagnostica e l’unità operativa complessa di cardiologia con Utic (quest’ultima di “ritorno” dal nosocomio castelvetranese). L’ulteriore step di trasferimento prevede, tra domani e venerdì prossimi, il trasferimento della direzione di presidio ospedaliero, dell’unità operativa complessa di farmacia ed entro il 10 luglio l’attivazione del complesso operatorio. Entro il 20 luglio, poi, dovrebbe toccare al reparto “complesso” di chirurgia generale (di ritorno da Marsala) e al reparto “semplice” di oculistica (di ritorno da Castelvetrano). Infine, entro il 30 luglio, sempre in base al cronoprogramma stilato dall’Asp, dovrebbero essere riattivati i reparti di medicina generale e di ostetricia e ginecologia (entrambi di ritorno da Castelvetrano) e il servizio di psichiatria. Resterà, almeno per il momento, all’area di emergenza-urgenza di via Livorno il servizio 118. Via via, poi, dovrebbero essere attivati i nuovi reparti all’Abele Ajello previsti dalla nuova rete ospedaliera, a partire dalla radioterapia.

[Fonte: Televallo - Giovanni Dilluvio]

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter