Ultime Notizie

M5S Mazara. Mozione: “Ufficio di Piano per la redazione del PRG - Fornitura di attrezzature d’ufficio, disponibilità locali ad uso esclusivo, compensi per i componenti”

(Giovedì 10 Maggio 2018)
MOZIONE UFFICIO DI PIANO PER LA REDAZIONE DEL PRG

FORNITURA DI ATTREZZATURE D’UFFICIO, DISPONIBILITA’ LOCALI AD USO ESCLUSIVO, COMPENSI PER I COMPONENTI

DESTINATARI:

Al Sindaco;

Al Presidente del Consiglio comunale.

l sottoscritti Consiglieri comunali Nicolò La Grutta, Giacomo Mauro, Giovanni Iacono, Francesco Di Liberti, Valeria Alestra, Antonino Arena, Antonio Colicchia, Giorgio Randazzo,

ai sensi dell’art. 25 del vigente Regolamento sui lavori del Consiglio Comunale, presentano la seguente proposta:

Premesso che 

• il vigente Piano Regolatore Generale del Comune di Mazara del Vallo è stato approvato il 14 febbraio 2003 e, pertanto, i vincoli urbanistici preordinati all’esproprio sono decaduti il 13 giugno 2008;

• il Comune di Mazara del Vallo aveva l’obbligo di legge di elaborare un nuovo Piano Regolatore Generale o di predisporre la revisione di quello esistente;

• con D.A. n. 300/GAB del 13.09.2017 è stato nominato dall’Assessorato regionale al Territorio e Ambiente l’architetto Donatello Messina quale commissario ad acta presso il comune di Mazara del Vallo per provvedere in via sostitutiva del Sindaco alla definizione di tutti gli adempimenti necessari alla trasmissione degli atti al Consiglio comunale per l’adozione del P.R.G. e del R.E. rielaborato nei termini prescritti e di provvedere, altresì, ai successivi adempimenti nel caso di accertata inadempienza del Consiglio comunale;

• con atto n. 8 del 21.12.2017 veniva approvata con determina del suddetto commissario la rimodulazione dell’Ufficio di Piano per la revisione del P.R.G. e degli atti annessi;

Rilevato che

con nota prot. N. 19074 del 07.03.2018 il Coordinatore dell’Ufficio di Piano Architetto Maria Bianca Asaro comunicava al Commissario ad Acta, a nome di tutti i componenti dell’Ufficio, l’impossibilità a svolgere le funzioni assegnate, poiché non si è avuto riscontro e non sussistevano i presupposti inerenti le“condizioni basilari per poter avviare il lavoro di revisione del P.R.G., riguardanti principalmente:

1) La disponibilità dei locali dove svolgere l’attività di pianificazione e dove fosse assicurata la giusta riservatezza dei documenti, degli elaborati di piano, dei dati sensibili, ecc; 

2) Il rinnovo delle attrezzature d’ufficio danneggiate e/o obsolete, quali n. 1 plotter A/0, n.1 stampante A2, almeno n. 2 computer, n.1 fotocopiatrice, ecc; 

3) L’impegno a sollevare il geometra Vito Giacalone, che non può svolgere lavoro pomeridiano, dalle numerose incombenze e dagli incarichi più gravosi; 

4) L’assicurazione del compenso, nel rispetto delle norme del contratto del C.C.N.L., per le maggiori prestazioni che i componenti avrebbero svolto al di fuori del normale orario di servizio;” 

Considerato che 

con determina n. 2 del 05.04.2018 il commissario ad Acta revocava la summenzionata determina n.8 del 21.12.2017“accertata in data 08.03.2018 in sede di riunione la mancata disponibilità dell’ufficio tecnico al mantenimento dell’ufficio di Piano”;

Visto che

gli scriventi ritengono 

• Improrogabile la necessità di dotare il comune di Mazara del Vallo di uno strumento urbanistico rispondente alle esigenze di sviluppo economico del territorio comunale, orientato nei diversi settori dell’attività socio-economica al fine di sfruttare le effettive capacità e potenzialità del territorio;

• Inaccettabile rinunciare alle capacità professionali del personale comunale da impegnare nella redazione del Piano regolatore del comune perché non viene concessa la disponibilità di locali idonei, non viene fornita la disponibilità di attrezzature tecniche di poca rilevanza economica quali stampanti, computer, plotter, e non viene assicurato il giusto compenso economico per le prestazioni aggiuntive del personale stesso impegnato nell’Ufficio di Piano; 

tutto ciò premesso e considerato,

IMPEGNANO 

La S.V. a convocare il commissario ad acta Donatello Messina, l’Assessore ai LL.PP. Silvano Bonanno, il Dirigente del 3° settore LL.PP. ing. Nicolò Sardo e tutti i dipendenti del comune i quali erano stati selezionati quali componenti dell’Ufficio di Piano per la redazione del P.R.G. e R.E. del comune di Mazara del Vallo al fine di permettere la ricostituzione dello suddetto Ufficio fornendo quanto richiesto per l’operatività dello stesso, ovvero: 

1) La disponibilità dei locali dove svolgere l’attività di pianificazione e dove fosse assicurata la giusta riservatezza dei documenti, degli elaborati di piano, dei dati sensibili, ecc; 

2) Il rinnovo delle attrezzature d’ufficio danneggiate e/o obsolete, quali n. 1 plotter A/0, n.1 stampante A2, almeno n. 2 computer, n.1 fotocopiatrice, ecc; 

3) L’impegno a sollevare il geometra Vito Giacalone, che non può svolgere lavoro pomeridiano, dalle numerose incombenze e dagli incarichi più gravosi; 

4) L’assicurazione del compenso, nel rispetto delle norme del contratto del C.C.N.L., per le maggiori prestazioni che i componenti avrebbero svolto al di fuori del normale orario di servizio;”. 

Dotare il comune di Mazara del Vallo di un P.R.G. e di un R.E. aggiornato e rispondente alle esigenze attuali è interesse di tutti i cittadini e pertanto è inaccettabile che nel 2018 la città ne sia ancora priva.

Si ritiene che l’Amministrazione e il Consiglio tutto abbiano il dovere di collaborare con il commissario ad acta fornendo le risorse e per le condizioni basilari richieste al fine di avviare il lavoro di revisione del P.R.G. i cui vincoli urbanistici preordinati all’esproprio sono decaduti nel lontano il 13 giugno 2008.

L’auspicio è che i Consiglieri comunali tutti vogliano manifestare il loro assenso votando favorevolmente la proposta in oggetto.

Mazara del Vallo

FIRME

Nicolò La Grutta

Giacomo Mauro

Giovanni Iacono

Francesco Di Liberti

Valeria Alestra

Antonino Arena

Antonio Colicchia

Giorgio Randazzo

Nessun commento:

Posta un commento