Ultime Notizie

New York. interferenze ed ingerenze..

(Martedì 10 Gennaio 2017)
New York - Qualche giorno fa John Harwood ha deciso di effettuare un sondaggio .. via twitter.

A chi credete di più ?

Alle varie agenzie USA di intelligence ( CIA - e gli oltre 20 derivati geneticamente modificati ) oppure a Wikileaks ?

Sorpresa nelle circa 84.000 risposte..

Ben l'83% ha riposto che crede molto di più ad Assange che alle agenzie di intelligence governative..

Perché, in definitiva, le agenzie "governative" pare che molto spesso diffondano notizie artatamente mozze se non del tutto farlocche.

L'argomento del giorno è sempre l'intervento di Mosca per favorire Trump e per sfavorire la Clinton.

Ma siamo ormai al .. ridicolo..

Non solo perché le notizie fatte circolare da Assange non sono mai state dei segreti di stato ma solo dettagli su comportamenti eticamente discutibili, ma anche perché gli USA , da oltre un secolo, hanno avuto il vizietto di interferire negli affari altrui..

Era il lontano anno 1898 quando a Cuba vennero organizzate - sotto la tutela Spagnola - le prime elezioni quasi democratiche.

Gli USA sponsorizzarono un candidato pro-USA e provvidero a combattere il suo avversario..

La prima interferenza diretta dei servizi segreti USA che si ricordi, organizzata dallo stesso Presidente William McKinley, poi assassinato nel Settembre del 1901

Poi gli USA si presero le lontane isolette della Hawaii con le elezioni democratiche.

Ma con una piccola variante, quasi insignificante: la legge elettorale e suffragio misto aiutava i pro-Americans e discriminava i nativi..

Ovviamente poi in centro e sud america proprio la CIA, su precise direttive presidenziali, ha provveduto ad aiutare alcuni presidenti ed a demolirne altri.

Ma non dimentichiamoci gli aiutini dati con generosità ai governi europei per bilanciare i milioni di dollari elargiti da Mosca ai compagni di partito..

Perché anche Mosca, con grande generosità, per anni ha finanziato con dosi massicce di valuta pregiata sia il partito comunista italiano che quello francese.

Insomma interferenze ed ingerenze negli affari altrui, elezioni incluse, vi sono sempre state, e non solo da parte di Russia e Stati Uniti, ma anche dalla Francia - in tantissimi paesi africani.
E pure dall' Inghilterra che, senza tanto clamore, è sempre stata ben presente in medio oriente, sulla via del petrolio..

L'Inghilterra, con grande generosità, ha sempre interferito in Egitto, Irak, Afganistan, Arabia Saudita, Emirati, Iran, Yemen.. e via dicendo.

Con il vantaggio che più che aiutare democrazie favoriva alcune tribù piuttosto che reali Clan famigliari.

Insomma una corona aiuta l'altra…

Con l'aiuto di qualche solerte 007

Insomma mettere il naso negli affari altrui, aiutare l'uno e combattere l'altro è sempre stata la politica estera dell'intera umanità.

Dai tempi dei tempi.. come ci insegna la Storia.
E non solo la storia Patria ma anche quella di tutte le religioni..

Oggi si utilizzano le nuove tecnologie: le reti di computer, i grandi sistemi informatici, tutti possono essere manipolati, così come le gradi reti di informazioni: stampa, televisioni, etc.

Ma il finanziare i "giornali di partito" piuttosto che le "televisioni di partito" lo si è sempre fatto e con mezzi tecnici sempre più sofisticati ed elaborati.

Oggi come oggi, nell'epoca di internet, ecco che molte dei sistemi classici di informazione, di diffamazione e di convincimento occulto si sono dimostrati obsoleti ed inaffidabili.

La campagna multi-milionaria del circo Clinton ha dimostrato essere un gigantesco flop.

Il sondaggio di John Harwood lo ha appena confermato.

I super-internettati, il popolo della democrazia del click non crede più alle innumerevoli panzane propalate dai mezzi di comunicazione tradizionali.

Ed era pure ora..

Non solo.

Decide pure di votare chi ha un modo di fare, un aspetto più rassicurante e apprezza chi non si appoggia ai grandi mezzi di comunicazione classici, quelli - appunto - ormai obsoleti.

Ed ecco che l'83% crede in Assange e non nella CIA negli USA od alle altre "intelligence" europee .
Quelle stesse famose intelligence che dei terroristi da anni sanno tutto tranne poi non essere in grado di fermarli prima della prevista strage.

Anche perché ormai anche altri colossi iniziano a mostrare i loro piedi di argilla.

Google, il grande manipolatore occulto, inizia a dover dare spiegazioni sulla manipolazione dei risultati , così come l'utilizzo di spie informatiche nei nostri computer inseriti "per aiutarci" iniziano ad essere considerati insopportabili intrusioni, atti di violenza subdola e di indebita ingerenza.
Insomma, anche sul web, ora inizia a soffiare il vento di tramontana..

( Giorgio Comerio )

Nessun commento:

Posta un commento