Ultime Notizie

Mazara. Presentazione progetto "E se diventi farfalla"

(Lunedì 11 Giugno 2018)
“E se diventi farfalla” è un progettocontro la povertà educativa che sostiene la cultura e la creatività come strumenti di inclusione sociale necessaria creare nuove rappresentazioni della realtà e delle persone che possono divenire nuove identità e nuove appartenenze. Selezionato e finanziato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà e-ducativa minorile, coinvolge 9 regioni italiane (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombar-dia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Veneto, Basilicata, Toscana) per un totale di 18 partner, ognuno dei quali lavora nel proprio territorio costruendo reti locali oltre i confini comunali.

Il progetto coinvolge i servizi educativi e li rende protagonisti con la coprogettazione, la condivi-sione della formazione, la sperimentazione didattica; mira a dare un servizio che non c'è, valoriz-zando l’esistente e aprendolo al territorio, rinforzando la qualità formativa ed educativa di scuole e centri per l’infanzia, nidi e ludoteche attraverso il coinvolgimento dei diversi attori del territorio e attraverso collaborazioni pubblico-privatecoinvolti in processi di coprogettazione e cogestione cen-trati sulla creatività. In particolare nel nostro comune il progetto consentirà, nell’arco dei quattro anni di attività, di realizzare 240 laboratori per i bambini 0-6 anni nelle scuole per l’infanzia e presso il centro polivalente “Villa Francesca, 32 laboratori per le famiglie, 16 incontri di formazione per insegnati ed educatori, 4 installazioni, 16 eventi-incontri con autori di letteratura per l’infanzia e il Festival del Teatro di Paglia, un seminario nazionale che avremo il piacere di ospitare a Mazara.

Solidarietà ed Azione, in qualità di partner del progetto, ha intercettato e coinvolto enti pubblici e privati per la costituzione della rete locale che include i Servizi sociali del Comune di Mazara del vallo, l’Osservatorio contro la dispersione scolastica di Trapani, le scuole dell’Infanzia del III Cir-colo Didattico Baldo Bonsignore e dell’Istituto Comprensivo “Grassa Borsellino, l’Associazione Culturale Alchimie e l’Associazione Culturale Oliver, la testata giornalistica online Prima Pagina.

I partner:

Il progetto nasce dalle esperienze pregresse di capofila e partner: “Zaffiria”, a Rimini, gestisce una ludoteca con installazioni per bambini nate dal lavoro di artisti, designer, genitori, nonni, insegnanti; alcune sue sperimentazioni sono alla base di progetti europei in corso; “La Collina”, a Trieste, si occupa di rigenerazione urbana a partire dall'attivazione di processi creativi e di crowdfounding; “Binaria”, a Torino, nasce dal Gruppo Abele; “Pinac”, a Brescia, è la prima esperienza italiana di galleria d'arte per bambini attenta all'espressività delle fasce più fragili; il Comune di Mantova ha attivato la sperimentazione Playground (www.mantovaplayground.it); COSPE onlus, a Firenze, sperimenta le potenzialità della creatività nei contesti multiculturali così come “La Piccola Officina” a Palermo. “Progetto Città » (Bari) e “Cresciamo Insieme” (Brindisi) hanno sperimentato in Puglia servizi innovativi a livello culturale ed educativo con un costante lavoro di rete; “Azione e Solidarietà » a Mazara del Vallo, lavora con il Metodo Bruno Munari. 

“Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo.Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impedi-scono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fon-do, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro inte-ramente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD”.

Comunicato stampa

Nessun commento:

Posta un commento