Marsala, fuochi in spiaggia. Le norme ne vietano l'accensione

Il divieto ha carattere permanente e riguarda la prevenzione incendi su tutto il territorio.
(Giovedì 9 Agosto 2018)
L'Amministrazione comunale di Marsala richiama l'attenzione della cittadinanza sulle norme che vietano l'accensione di fuochi in spiaggia. È questo un divieto a carattere permanente – nel senso che non si limita alla sola stagione balneare - rientrando nella generale disciplina del corretto utilizzo dell'arenile sabbioso. In Sicilia, la
norma di riferimento è un Decreto del 2007 dell'Assessorato regionale Territorio e Ambiente che, all'art. 3 riguardante “prescrizioni sull'uso delle spiagge e delle strutture balneari”, espressamente vieta “l'accensione di qualsiasi fuoco in spiaggia”. Pertanto, per trascorrere serenamente le serate agostane in spiaggia - e la notte di Ferragosto in particolare – l'Amministrazione comunale ritiene importante richiamare tutti al rispetto delle suddette norme. Pesanti le sanzioni per i trasgressori – fino ad oltre 1000 euro per uso improprio del demanio marittimo - non escludendo i risvolti penali eventualmente conseguenti ai comportamenti illeciti. Si coglie l'occasione per ricordare che, al fine di prevenire gli incendi, un provvedimento del sindaco Alberto Di Girolamo - quale autorità comunale di Protezione civile - vieta di accendere fuochi su terreni incolti e luoghi pubblici dell'intero territorio comunale.


Alessandro Tarantino

Nessun commento:

Posta un commento