Mazara, Sindaco Cristaldi: "Enel Energia Spa sorda alle nostre richieste"

(Mercoledì 10 Ottobre 2018) VIDEO
“Una situazione incresciosa e paradossale quella che sta vivendo il Comune di Mazara del Vallo che da diversi mesi attende l’Enel Energia Spa per procedere all’apertura di importanti strutture comunali e per migliorare la condizioni di sicurezza di alcune strade cittadine.

Sono trascorsi più di tre mesi dalla nostra richiesta di preventivi all’Enel per l’istallazione dei contatori nel mercato agroalimentare senza che le nostre richieste siano state evase. Stessa situazione per mettere in funzione il sistema di selezione dei rifiuti realizzato in un bene confiscato alla mafia, che potrebbe essere restituito con la sua funzionalità alla collettività. Tre mesi non sono bastati ad Enel Energia per far pervenire al nostro Comune dei preventivi. Ancor più illogica la vicenda legata alle vie Anno Santo e Formia, strade per le quale il nostro comune ha pure provveduto ad effettuare, più di 6 mesi fa, il pagamento richiestoci dalla stessa Enel Energia, ma per le quali ancora non si è provveduto all’istallazione dei contatori con la conseguenza che la Via Anno Santo è al buio e che nella Via Formia il sistema di pompaggio della rete fognaria per le acque nere non può entrare in funzione”.

Lo ha detto il sindaco della città, on Nicola Cristaldi lamentando le continue mancanze di Enel Energia spa che sta bloccando alcuni importanti interventi programmati dall’Amministrazione Comunale.

“Ho inviato una lettera al Prefetto di Trapani – ha proseguito il Primo Cittadino di Mazara del Vallo –, informandolo su quanto sta accadendo, affinché possa formalmente intervenire presso le autorità governative competenti in materia per la risoluzione della problematica. Sono diversi milioni di euro che la nostra Amministrazione ha investito – ha concluso Cristaldi – senza che i beni e i servizi previsti possano entrare in funzione a causa delle mancate risposte di Enel Energia, un ente che dovrebbe rappresentare un’eccellenza e che invece nei fatti concreti così non è”.

[Fonte comunicato: Comune di Mazara - Pasqualino Mattaroccia]

Nessun commento:

Posta un commento