Ultime Notizie

Mazara, Reddito d’Inclusione, dal primo Giugno in vigore le modifiche

Possono presentare domanda tutti coloro che possiedono gli altri requisiti, indipendentemente dalla composizione familiare.
(Martedì 5 Giugno 2018)
L’Ufficio Affari Sociali del Comune di Mazara del Vallo rende noto che sono entrate in vigore con decorrenza immediata le previste modifiche al Reddito d’Inclusione (Rei) – misura nazionale di contrasto alla povertà, istituita nel 2017, che avrebbero dovuto avere decorrenza dal primo luglio. 

Fermi restando i requisiti economici (ISEE inferiore o uguale a 6mila euro; ISR inferiore o uguale a 3mila euro; patrimonio immobiliare inferiore a 20mila euro; patrimonio mobiliare tra i 6mila e i 10mila euro secondo la dimensione del nucleo; non possedere autoveicoli o motoveicoli immatricolati nei 24 mesi precedenti), il Rei è divenuto una misura universale. Pertanto,a partire dal 1° giugno 2018, possono presentare domanda tutti coloro che possiedono gli altri requisiti, indipendentemente dalla composizione familiare.

 E’ infatti previsto per ogni cittadino italiano, o cittadino straniero titolare di permesso di soggiorno e residente in Italia da almeo due anni continuativi, in possesso dei requisiti economici sopraindicati, mentre in precedenza era previsto solo in presenza di determinati requisiti familiari (componente minore, disoccupato over 55, disabilità, gravidanza).

Come noto, il Reddito d’Inclusione si compone di due parti:
  • BENEFICIO ECONOMICO erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI) che permette di fare acquisti tramite POS in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati, prelevare contante entro un limite mensile di 240 euro, pagare le bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali. 
  • PROGETTO PERSONALIZZATO di inclusione sociale e lavorativa predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune. 
Il beneficio viene erogato dall’INPS per 18 mesi ed è condizionato dalla sottoscrizione del progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa predisposto dai servizi sociali del Comune.

La domanda può essere presentata presso il Comune di residenza. Coloro i quali hanno usufruito della carta SIA nell’anno 2017, potranno richiedere il REI, ma la durata del REI sarà ridotta del numero di mesi per i quali si è percepito il SIA.

Superato il limite dei 18 mesi, il beneficio può essere rinnovato per non più di 12 mesi, ma solo dopo che siano trascorsi almeno 6 mesi dalla data di cessazione del godimento della prestazione.

Per maggiori informazioni:  

Consultare il sito Internet del Ministero del Lavoro scaricare il nuovo modulo o rivolgersi agli uffici dei Servizi Sociali del Comune di appartenenza del Distretto Sanitario n. 53 (Mazara, Gibellina, Salemi e Vita). 

Per Mazara del Vallo: Uffici Affari Generali, Sociali e Culturali - Via Giotto, 23 – tel. 0923 671672 - 673.

[Fonte comuicato: Comune di Mazara - Ettore Bruno]

Nessun commento:

Posta un commento