Mazara. Siamo alla pazzia: non esiste il regolamento per la raccolta differenziata!

(Venerdì 25 Maggio 2018)
Per l'ennesima volta ho provato a ritirare i contenitori per la raccolta differenziata. Ahimè, ancora senza successo! La mattina presto prima di andare al lavoro ci sono già centinaia di persone ad aspettare, mentre la sera, al ritorno dal lavoro, non li distribuiscono più, tranne a quelli che da ore si trovano lì ad aspettare. Mi chiedo:

1) è legittimo costringere centinaia di persone a sostare diverse ore, sin dalle prime ore dell'alba, per iscriversi a un elenco?

2) non c'è un altro modo meno precario (stavo per dire meno indecente) di distribuire i contenitori?

3) che cosa succede a coloro che per motivi vari (soprattutto di lavoro) non sono ancora riusciti a ritirare i contenitori?

Debbo comunque, per quanto ho visto, fare un apprezzamento al personale, che, con molta pazienza e rispetto cerca di fronteggiando la pressione.

Nonostante l'impegno degli addetti, non si può non rilevare che le modalità organizzative non funzionano.

Ma a proposito del personale, mi chiedo:

a) questi lavoratori e queste lavoratrici hanno un regolare contratto di lavoro?

Di che tipo e per quante ore? E, inoltre, da chi dipendono?

Infine, con quale legittimità si sta procedendo (almeno così si spera) alla raccolta differenziata, senza l'esistenza di uno specifico regolamento, approvato dal Consiglio Comunale, in merito alle modalità di ritiro o di consegna dei contenitori, alle eventuali sanzioni e/o agevolazioni nei confronti dei cittadini e ai criteri non solo della raccolta, ma anche del conferimento dei rifiuti differenziati?

E' troppo chiedere dove andranno a finire?

Mazara lì 25 maggio 2018

Il segretario CGIL

 Vito Gancitano

1 commento:

  1. Ma dove si prendeno questi bidoni della differenziata? Grazie in anticipo

    RispondiElimina