Ultime Notizie

Elezioni comunali 2018, tredici i Comuni al voto nel Trapanese, ecco i sindaci eletti

(Lunedì 11 Giugno 2018)
Sono 13 i Comuni al voto nel Trapanese, incluso il capoluogo di provincia dove lo spoglio non è ancora ultimato ma appare certa la vittoria di Giacomo Tranchida, sostenuto da ben 7 liste civiche.

A Valderice le elezioni comunali hanno premiato Francesco Stabile, sostenuto dalla lista civica “Stabile Sindaco Valderice ” con 2825 voti 47% delle preferenze. Coppola Giovanni sostenuto dalla lista Dinamica Giovanni Coppola Sindaco, si è fermato al 42,41% mentre i 5 stelle con 637 voti arrivano al 10,60%

L’isola di Pantelleria ha un nuovo sindaco e si tratta di un esponente dei 5 stelle. Appare certa l’elezione del candidato sindaco Vincenzo Campo col 33,88%. Il candidato di Forza Italia, Santoro Genova, si è fermato al 30%. Sull’isola, nonostante si tratti di un piccolo comune, i candidati alla carica di sindaco erano ben 5. Sfiora il 23% Angela Rosa Siracusa di una lista civica, distanti gli altri due.

A Buseto Palizzolo, il sindaco eletto è Roberto Maiorana, che batte l’unico sfidante, Emilio Lombardo, ottenendo 1.064 voti pari al 56,27% delle preferenze. Consigliere dal 2008, era il capogruppo della maggioranza uscente.

Con 2.463 voti ottenuti, pari al 29,25% delle preferenze, è Nicolò Rizzo il nuovo sindaco di Castellammare del Golfo. Il neo-sindaco è un ingegnere, libero professionista, che con il suo movimento “Oltre” è riuscito a vincere con circa duecento voti di scarto rispetto al sindaco uscente Nicola Coppola. Niente da fare per gli altri 3 candidati, Giuseppe Lo Porto, Laura Ancona e Francesco D’Angelo. A Custonaci riconfermato sindaco Giuseppe Bica, che per un solo voto batte lo sfidante Giuseppe Morfino. Bica ha ottenuto 1.764 preferenze pari al 50,01% dei voti.

Giuseppe Pagoto è stato riconfermato sindaco delle isole Egadi. Pagoto ha ottenuto 1.034 voti pari al 39,44% delle preferenze. Pagoto appartiene all’area di centrosinistra, nella sua lista “Per le Egadi” ci sono tanti candidati alla prima esperienza politica e alcuni appena diciottenni. I competitor di Pagoto erano Lucio Antinoro e Salvatore Braschi. Il nuovo sindaco di Paceco è l’avvocato Giuseppe Scarcella, che ha ottenuto 2861 voti pari al 45,47% delle preferenze. Ha così battuto i due avversari, Filiberto Reina che si ferma al 40,26% delle preferenze e il grillino Aldo Grammatico, che ottiene appena 898 voti.

A Partanna riconfermato sindaco Nicolò Catania che ha battuto con 3512 voti, pari al 56,17% delle preferenze, gli sfidanti Francesco Crinelli, sostenuto da una lista civica e la grillina Anna Maria De Benedetti che ottiene appena 453 voti.

A Poggioreale è diventato sindaco Girolamo Cangelosi, che ha ottenuto il 56,49% dei voti battendo lo sfidante Pietro Vella. Cangelosi in passato ha ricoperto per due volte la carica di consigliere comunale, per due volte quella di assessore comunale e una volta di presidente del consiglio comunale.

E’ Giuseppe Peraino il sindaco di San Vito Lo Capo. Un ritorno per lui sulla poltrona del primo cittadino, dal momento che ha amministrato la cittadina del Trapanese dal 1998 al 2008. Peraino ha ottenuto il 42,71% dei voti battendo 3 sfidanti. Giuseppe Lombardino ha ottenuto la vittoria elettorale a Santa Ninfa, e si riconferma così sindaco per la quarta volta. Ha infatti indossato la fascia tricolore dal 98 al 2003, dal 2003 al 2008 e dal 2013 al 2018. In questa tornata elettorale ha ottenuto il 60,42% delle preferenze.

Nel piccolo Comune di Vita, Giuseppe Riserbato, unico candidato, supera il quorum ottenendo il 100% delle preferenze.

[Fonte: blogsicilia.it]

Nessun commento:

Posta un commento