Mazara. 2° Workshop di Ashtanga, Vinyasa e Hatha Yoga , le testimonianze dei maestri sulla riuscita dell'evento

(Giovedì 13 Settembre 2018)
Ottimo seguito di partecipanti ha fatto registrare il 2° Workshop di Ashtanga, Vinyasa e Hatha Yoga, organizzato dall’Asd Mindful Yoga & Fitness e con il patrocinio gratuito del Comune di Mazara del Vallo, svolto presso l’Auditorium “Mario Caruso”.

I praticanti mazaresi delle diverse discipline, hanno preso parte alle lezioni condotte dal maestro Micheal Steinrotter e del dott. Renato Schembri, il tutto coordinato dall’istruttore Asd Mindful Yoga Giusy Gennaro, ricevendo i giusti benefici e le giuste gratificazioni che un’attività che unisce corpo e mente attraverso l’esperienza con il proprio spirito sa dare.

Queste le dichiarazioni del maestro Micheal Steinrotter subito dopo l’evento: «Era un po' come tornare a casa, c'erano tanti allievi dello scorso anno – dichiara Steinrotter -. Grazie anche alla bella sala dell'Auditorium credo che siamo riusciti a dare una certa continuità alla pratica dell'Ashtanga Vinyasa Yoga. Anche chi ha partecipato per la prima volta all'evento pare sia stato molto contento. Iniziative come queste dovrebbero far parte costante dell'agenda di una cittá come Mazara – sottolinea il maestro -, non solo limitate allo Yoga ma anche tante altre discipline a favore del benessere psico-fisico come il Tai-Chi, lo Qi-gong oppure la meditazione "mindfulness" che abbiamo potuto integrare nell'evento grazie a Renato Schembri. Va da se' che le discipline rivolto all'ascolto interiore richiedono luoghi tranquilli e positivi. Lo Yoga, oltre ad essere pratica fisica, mira in modo unico al riequilibrio di mente e corpo per superare i condizionamenti della ns. vita. Il solo beneficio fisico non é centrale allo Yoga – conclude -ma mero strumento per guardarsi dentro, scoprire i ns. lati positivi, come generosità, pazienza e umiltá e sradicare il negativo, orgoglio, invidia, rabbia e attaccamento. Motivati con il desiderio di cambiare noi stessi, la pratica dello Yoga non puó non essere di beneficio».

Soddisfatto dell’esperienza anche il dott. Renato Schembri, che ha sottolineato anche l’importanza del contesto che ha accolto l’evento: «Arrivare alla Casbah di Mazara, così ricca di odori e suoni e ritrovarmi in uno spazio accogliente è stato interessante – dichiara Schembri - ma ancora più coinvolgente è stato incontrare dei partecipanti e degli organizzatori che sono dei veri e propri ricercatori dell’animo umano e delle sue espressioni corporee. Una serie importante di ricerche scientifiche indica in modo ormai consolidato che è attraverso la cura della nostra mente e del nostro corpo che possiamo contenere, assorbire le nostre sofferenze e diminuire le possibilità di andare incontro a molte patologie ed è proprio in questa direzione che si muovono queste discipline millenarie. Di accostarsi a queste attività con impegno e continuità – conclude - e allo stesso tempo con uno sforzo calibrato, modulato, esercitato con progressione, nel rispetto dei nostri tempi e dei nostri limiti».

L’istruttrice Asd Mindful Yoga Giusy Gennaro, ha tenuto a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento: «Desidero ringraziare per la preziosa collaborazione il maestro Michael Steinrotter e il dott. Renato Schembri, insieme ovviamente al Comune di Mazara del Vallo per avermi messo a disposizione la location. Così come mi preme ringraziare tutti i partecipanti per il loro interessamento e coinvolgimento a tutte le attività proposte».

Comunicato stampa Asd Mindful Yoga

 

Nessun commento:

Posta un commento