Ultime Notizie

Mangiò mandragora e morì, due condannati. Donna di Mazara aveva lesso verdura comprata per borragine

(Giovedì 13 Settembre 2018)
Non era borragine, ma la velenosa mandragora, quella che il 10 novembre 2015 due ambulanti di Marsala vendettero a una donna di 78 anni (Anna Laura Maria Mistretta, originaria di Mazara del Vallo) che dopo avere cotto e mangiato, la stessa sera, quella verdura si sentì male e due giorni dopo morì, per intossicazione,
all'ospedale "Paolo Borsellino". Per questo, adesso, i due venditori ambulanti sono stati condannati, per omicidio colposo in concorso, ad un anno e 4 mesi di carcere dal gup di Marsala Riccardo Alcamo. I due condannati sono i marsalesi Salvatore Aramu, di 59 anni, e Pasquale Zizzo, di 29. La pena (che poteva essere più severa senza lo sconto di un terzo dovuto al rito abbreviato) è stata dichiarata "sospesa" per Zizzo, ma non per Aramu, che ha un precedente penale. Ma rischia anche Zizzo. Per lui, infatti, la sospensione della pena è condizionata al pagamento alle tre parti civili (i tre figli della vittima) di 50 mila euro ciascuno a titolo di risarcimento danni "provvisionale".

[Fonte: www.ansa.it]

Nessun commento:

Posta un commento